Fiabe di fanciulle fatate

Fiabe di fanciulle fatate

Italo Calvino

C'era una volta marito e moglie che stavano in una bella casina. Così inizia la fiaba di Prezzemolina, una graziosa fanciulla che riesce a fuggire dalle fate cattive grazie all'aiuto dell'innamoratissimo Memé. — Gràttula-Beddàttula — pronuncia Nina, e da un ramo di datteri escono creature incantate che la aiutano a conquistare il figlio del Re. E riuscirà il Re innamorato della Ragazza mela a spezzare l'incantesimo e a sposarla? La figlia del Sole ha invece poteri prodigiosi: per conquistare il suo amato sfodererà tutte le sue arti magiche. Nell'Amore delle tre melagrane la protagonista è una ragazza bellissima, bianca come il latte e rossa come il sangue, che riuscirà a incantare nientemeno che il figlio del Re.

Le illustrazioni di Mariachiara Di Giorgio si fondono con grazia a queste cinque splendide fiabe al femminile, dove la magia si unisce al coraggio e all'intraprendenza.

Le Fiabe italiane racchiudono il tesoro della tradizione fiabistica popolare. Da quello scrigno Calvino stesso ha selezionato per i più piccoli queste storie, in cui le vite di persone e animali si intrecciano a magia e meraviglia senza tempo.

Commenta su Facebook

dati tecnici

  • anno 2016
  • ISBN 978880466078
  • pagine 96
  • dimensioni 14,0 x 21,5 cm
  • confezione cartonato con sovraccoperta

L'autore

Italo Calvino

Italo Calvino

Cuba 1923 - Siena 1985. Esordì con Il sentiero dei nidi di ragno (1947), romanzo seguito da grandi successi internazionali di narrativa e di saggistica, tra i quali Il visconte dimezzato (1952), Fiabe italiane (1956), Il barone rampante (1957), Il cavaliere inesistente (1959), Marcovaldo (1963), Le Cosmicomiche (1965), Le città invisibili (1972), Se una notte d'inverno un viaggiatore (1979), Palomar (1983) e le postume Lezioni americane.

leggi profilo completo