Il bambino soldato

Il bambino soldato

Keely Hutton

«Le ferite esterne, se ben curate, alla fine si cicatrizzano e guariscono, ma restano sempre visibili. Spesso però non sono quelle, le ferite che uccidono.

Sono le ferite invisibili a essere fatali.» La paura è un'arma molto potente. Ma anche la speranza lo è. 1989. Uganda del Nord. Ricky è poco più che un bambino quando i ribelli di Joseph Kony depredano il suo villaggio e uccidono intere famiglie sotto i suoi occhi. Nell'arco di poche ore il suo mondo viene distrutto e Ricky è condannato a divenire un bambino soldato. Per più di due anni sarà costretto a marciare nella giungla, impugnando armi e combattendo battaglie troppo sanguinose per le sue giovani mani. Eppure Ricky non perde la speranza di tornare a essere libero.

2006. Anche Samuel è un bambino soldato. Un giorno viene abbandonato dai ribelli sul campo di battaglia e può finalmente tornare a casa. Ma ferite troppo profonde hanno spento in lui la fiducia che possa esistere un futuro e un perdono per i crimini che ha commesso.

Quasi vent'anni separano l'incubo di Ricky da quello di Samuel, ma i loro destini s'incontreranno, per dare voce e speranza alle migliaia di bambini rapiti in nome di una guerra atroce contro innocenti.

Commenta su Facebook

dati tecnici

  • anno 2017
  • ISBN 978880467639
  • pagine 360
  • dimensioni 14,0 x 21,0 cm
  • confezione cartonato

L'autore

Keely Hutton

Keely Hutton

è giornalista e insegnante. Ha studiato scrittura creativa e Il bambino soldato è il suo primo romanzo, cui lavora dal 2012.

leggi profilo completo

Storie e non solo vedi tutti

Il bambino soldato : la storia di Ricky Richard Anywar

Un romanzo a tema storico – sociale, per raccontare ai giovani il mondo che li circonda ed i problemi attuali.