News

Andrea Camilleri, "Topiopì" e l'infanzia in Sicilia

Andrea Camilleri, "Topiopì" e l'infanzia in Sicilia

I più grandi lo conoscono soprattutto per il suo personaggio più celebre, quello del commissario Montalbano.
Ma Andrea Camilleri sa rivolgersi con disinvoltura e delicatezza anche ai bambini. In “Topiopì”, in uscita a Settembre, il Maestro racconta ai piccoli lettori come sia stato crescere in Sicilia, circondato dagli animali e dagli alberi da frutto, immerso in una natura rurale che a volte, oggi, sembra non esistere più.
Attraverso la storia autobiografica di Nenè e del suo pulcino Piopì, salvato prima dalla solitudine e poi da un brutto incidente, l’autore riesce a trasmettere ai bambini l’importanza dell’amicizia, della diversità e del prendersi cura l’uno dell’altro.
Insieme alla parole dell’autore, l’avventura prende vita grazie alle illustrazioni splendenti e briose di Giulia Orecchia.
Un libro colorato, che non potrete trattenervi dallo sfogliare e risfogliare, e che conferma ancora una volta la capacità di Andrea Camilleri di arrivare dritto al cuore dei suoi lettori di ogni età.

Libri collegati

Commenti