Con gli occhi chiusi

Con gli occhi chiusi

Federigo Tozzi

Con gli occhi chiusi è una radiografia della giovinezza. Di più: è una risonanza magnetica, un esame approfondito dei suoi tessuti impalpabili. Dicevo all'inizio di essermene portato dietro un senso di sospensione, ma nella rilettura ho trovato un termine più azzeccato: "indefinitezza". Nell'esperienza di Pietro tutto è indefinito: le aspirazioni, i rancori, il tempo, anche l'amore. L'accordo che Federigo Tozzi riesce a trovare con questa indefinitezza è il dono unico di questo romanzo.

dalla Prefazione di Paolo Giordano

Commenta su Facebook

dati tecnici

  • anno 2020
  • ISBN 978880472600
  • pagine 288
  • dimensioni 12,7 x 19,0 cm
  • confezione brossura

L'autore

Federigo Tozzi

Federigo Tozzi

(1883-1920) Di origine toscana, figlio di un ristoratore e di una donna di umili origini, è scrittore, poeta, drammaturgo e saggista. A lungo scarsamente considerato dalla critica, verrà riscoperto negli anni Sessanta, quando viene riconosciuto come uno degli autori cardine del Novecento italiano.

leggi profilo completo