Fiabe in cui vince il più furbo

Fiabe in cui vince il più furbo

Italo Calvino

C'era una volta un uomo d'ingegno che sconfisse cinquecento nemici e persino un gigante. E poi un ciabattino gobbo che catturò l'uomo selvatico per conto del re, e un orco pennuto alle prese con un tipetto scaltro che gli dava la caccia. Infine, una maschera dispettosa, un ragazzo intelligente e un indizio per acciuffarla. Quattro storie in cui l'astuzia vince sulla forza e la prepotenza.

Commenta su Facebook

dati tecnici

  • anno 2019
  • ISBN 978880471182
  • pagine 96
  • dimensioni 12,7x19,0 cm
  • confezione brossura

L'autore

Italo Calvino

Italo Calvino

Cuba 1923 - Siena 1985. Esordì con Il sentiero dei nidi di ragno (1947), romanzo seguito da grandi successi internazionali di narrativa e di saggistica, tra i quali Il visconte dimezzato (1952), Fiabe italiane (1956), Il barone rampante (1957), Il cavaliere inesistente (1959), Marcovaldo (1963), Le Cosmicomiche (1965), Le città invisibili (1972), Se una notte d'inverno un viaggiatore (1979), Palomar (1983) e le postume Lezioni americane.

leggi profilo completo

Storie e non solo vedi tutti

Fiabe italiane di Italo Calvino: sei nuove irresistibili raccolte in edizione Oscar Junior!

Era il 1974 e Italo Calvino raccoglieva oltre un secolo di tradizione fiabistica popolare del nostro paese nelle sue Fiabe italiane, antologia destinata a diventare un classico moderno. Ora...