La saga di Terramare

La saga di Terramare

Ursula K. Le Guin

Nel mondo incantato di Terramare, fatto
di arcipelaghi e acque sconfinate,
un giovane pastore possiede il dono di
parlare agli animali e di piegarli alla sua
volontà con misteriosi sortilegi. Non sa
ancora di essere Ged, il grande mago destinato
a sconfiggere le forze dell'oscurità
che minacciano di sopraffare il suo
mondo. Solo il duro e avventuroso apprendistato
presso la Scuola per Maghi
dell'isola di Roke lo renderà degno di
diventare Signore dei Draghi e di sfidare
le potenze del Male. Ma lungo il percorso,
in un viaggio che lo spingerà oltre
il regno della morte, incontrerà un nemico
inaspettato: la propria ambizione
e il desiderio di potere, che lo costringeranno
a misurarsi con l'Ombra e minacceranno
di annientare l'unico eroe in
grado di riportare la magia in una terra
che ne ha disperato bisogno.

Per la prima volta in Italia, un unico volume
riconsegna all'immaginazione dei
lettori i sei capitoli della saga considerata
una delle pietre miliari del fantasy, al
pari del Signore degli Anelli, e che ha conquistato
milioni di appassionati.

Commenta su Facebook

info libro

dati tecnici

  • anno 2013
  • ISBN 978885203404
  • pagine 1504
  • confezione ebook

L'autore

Ursula K. Le Guin

Ursula K. Le Guin

(Berkeley, California,
1929 - Portland, Oregon, 2018), figlia di un
noto antropologo e di una scrittrice, ha
iniziato a inventare storie di fantascienza
fin da bambina; ha pubblicato il primo
racconto, Aprile a Parigi, nel 1962, ma è
divenuta famosa nel 1969 vincendo sia il
premio Nebula che il premio Hugo per
La mano sinistra delle tenebre. Ottenne
gli stessi riconoscimenti poi nel 1974 per
I reietti dell'altro pianeta. Anarchica e
femminista, è una delle rare esponenti
della fantascienza utopica...

leggi profilo completo

Dello stesso autore

Storie e non solo vedi tutti

Edizioni da collezione: tre novità irrinunciabili!

È già tempo di regali? Per Natale forse è presto, ma non è mai troppo presto per regalarsi un tuffo tra alcuni dei romanzi più amati.E perché non farlo con una, anzi tre edizioni da...